MOSTRA: CINQUE GIORNI SULLA TERRA - Guido Mariani e i suoi allievi

"Nel mezzo del cammin di nostra vita/ mi ritrovai per una selva oscura/ che la dritta via era smarrita...."

"Non sempre accade, anzi a volte le combinazioni astrali, il caso, mettono in moto energie fino a quel momento sconosciute, danno origine a perfetti mix alchemici il cui risultato è inaspettato e illuminante e la selva oscura è già superata. Cos' è accaduto, un giorno d'agosto del 2004, che Guido Mariani, scultore di terre, sia stato il Merlino della situazione, fra resistenze e convinzioni certe, amalgamando personalità diverse, riconoscendo per ognuna la formula giusta. E sempre per caso in questo incontro si è trovato a mischiarsi col design e la poesia, con istanze semplici e voglia di scultura.
Ecco che un "facile" corso di modellato in argilla diventa crogiolo ideale per una miscela ceramica dagli esiti formali inaspettati, passando dal minimal e attraversando il pop".


Nell'agosto 2004 ho partecipato a un corso di "costruzioni di volumi scultorei di grandi dimensioni" presso il CPFP di Faenza condotto dal Maestro Guido Mariani. All'esperienza tecnica si è unito un incontro umano e artistico prezioso col Maestro e con tutti i partecipanti.

Nel maggio dell'anno seguente si è svolta una mostra collettiva dei nostri lavori presso il Palazzo Marini di Alfonsine (RA): "Cinque giorni sulla Terra", come la durata del nostro incontro.
Le nostre opere erano esposte nell'abbraccio ideale di alcune delle opere del Maestro Guido Mariani.
   
Ingrandisci Ingrandisci Ingrandisci
   
Ingrandisci Ingrandisci Ingrandisci
   
Ingrandisci Ingrandisci Ingrandisci
   
Ingrandisci Ingrandisci Ingrandisci
   
Ingrandisci Ingrandisci Ingrandisci
   
Ingrandisci